Base giuridica

Ai sensi dell’articolo 74 della legge LSERFI, le controversie relative a diritti legali tra clienti e fornitori di servizi finanziari dovrebbero, ove possibile, essere risolte da un mediatore nell’ambito di una procedura di mediazione. Se non è possibile raggiungere un accordo o se tale accordo appare senza speranza di risoluzione, il difensore civico può, ai sensi dell’art. 75 LSERFI, sulla base delle informazioni a sua disposizione, fornire alle parti una propria valutazione fattuale e giuridica della controversia e inserirla documento conclusivo del procedimento.

La LSERFI rafforza la figura del mediatore obbligando tutti i fornitori di servizi finanziari ad affiliarsi all’ufficio di mediazione e richiedendo il riconoscimento ufficiale dell’ufficio di mediazione da parte del Dipartimento federale delle finanze (DFF). Tuttavia, gli uffici dei mediatori non hanno alcuna autorità decisionale, in modo da non essere limitati nel loro campo di attività di intermediari.

Ai sensi dell’art. 77 LSERFI, i prestatori di servizi finanziari devono aderire a un ufficio di ombudsman al più tardi all’inizio della loro attività. Ai sensi dell’art. 8 LSERFI, essi devono inoltre informare i loro clienti della possibilità di avviare un procedimento di mediazione dinanzi a un difensore civico riconosciuto.

Compiti del organi di mediazione

Il organi di mediazione:

adotta le misure adeguate a mediare, a condizione che ciò non appaia fin dall’inizio senza speranza di risoluzione;

informa le autorità di vigilanza competenti e l’autorità di registrazione dei prestatori di servizi finanziari ad essa affiliati di coloro ai quali va rifiutato o escluso l’accesso;

esclude dal servizio di mediazione i fornitori di servizi finanziari che hanno ripetutamente violato i relativi obblighi previsti dagli articoli 78-80 LSERFI.

Quando i fornitori di servizi finanziari devono fare riferimento a un organi di mediazione?

I prestatori di servizi finanziari devono avere un organi di mediazione di riferimento entro sei mesi dall’entrata in vigore della legge, ossia presumibilmente entro il 30 giugno 2020.

Uffici di mediazione approvati dal DFF in Svizzera

Il DFF non ha ancora approvato l’istituzione di un difensore civico/ mediatore. L’approvazione di un ufficio del difensore civico non è prevista prima della fine dell’anno a causa delle scadenze per la procedura legislativa.

Fornitori di servizi finanziari esteri con clienti in Svizzera

Anche i prestatori di servizi finanziari stranieri che forniscono servizi transfrontalieri a clienti svizzeri o a clienti in Svizzera devono aderire a un servizio di mediazione.

Switch The Language

    regservices.ch

    Diese Webseite informiert über die Aufgaben der ab dem Jahr 2020 im Rahmen des schweizerischen Bundesgesetzes über die Finanzdienstleistungen (FIDLEG) eingeführten Prüfstelle für Prospekte, des Beraterregisters sowie der Ombudsstelle.

    KONTAKT

    BX Swiss AG
    Löwenstrasse 2
    CH-8001 Zürich

    +41 31 329 40 40
    info@regservices.ch